LA STORIA DELL'ANIMA CHE VUOLE ESSERE UN DIO

Ascolta questa storia stimolante. Dio ha un buon servitore. Dio gli ha dato una vita e ha vissuto in un modo meraviglioso, i suoi difetti sono perdonati e infine portati in paradiso. Tutto ciò che vuole è diventato reale. Gli fu dato un pianeta molto più bello della Terra, ed era re di quel pianeta a causa del potere, della conoscenza e della bellezza che era stato dato a quell'uomo. Tutte le donne su quel pianeta, che avevano una grande bellezza, si innamorarono di lui e tutti gli uomini lo ammirarono e lo rispettarono per i suoi doni e la sua superiorità. Ha vissuto in un'infinità di bellezza e abbondanza, in una vita immortale e unica.

Un giorno venne il diavolo e gli disse: "Eri tutto, ma non potevi essere Dio". Non vuoi saperne di più? Cerchiamo di trovare un modo per distruggere Dio e di rovesciarlo ed essere Dio.

L'uomo iniziò a pensare, anche se inseguiva il demone di cui era a conoscenza. "Chissà quanto è bello essere Dio? Mi piacerebbe essere nei suoi panni" pensò, ma d'altra parte si stava incolpando, a causa dei sentimenti sporchi che gli venivano in mente. Si avvicinò a Dio in segreto con un coltello e pensò di averlo ucciso. Fu schiacciato da questi pensieri, prese un coltello e andò nel suo palazzo, che era nei cieli di Dio. Dio l'ha salutata con belle parole e volti sorridenti.

Disse: "O luce dei miei occhi, benvenuto, mio distinto servitore". "Chiedimi quello che vuoi."

Quando vide che Dio lo aveva detto, cadde prostrato e posò il coltello in mano davanti ai suoi piedi. Gridò alla prostrata e disse:

"Il mio respiro mi sussurra di sedermi sul tuo trono. Non riuscivo a togliermi quella sensazione dal cuore. Dopo tutte le cose che mi hai dato, ho scoperto che non sono degno di quello che mi hai dato Per favore, spara al collo con questo coltello. Questa lama distruggerà persino l'eternità; poi sarò distrutta e mi libererò della mia vergogna. "

Dio si alzò sorridendo e lo abbracciò come un caro amico.

"Sento la tua risposta dentro e dentro. Ti ho creato", disse. Quindi sorrise e fece questa domanda;

Cosa faresti se fossi un dio?

Sarei immortale.

Ti ho già reso immortale, ma non ti sei reso conto che non hai mai affrontato la morte. E cos'altro faresti?

Tutto ciò che volevo sarebbe reale. Vorrei creare molte cose belle.

Ti ho fatto creare molte cose nel mondo, e in cielo, ti ho fatto creare tutto quello che volevi. Potenza, conoscenza e pazienza sono necessarie per crearle. Ti ho risparmiato il problema di creare tutto questo. Ho creato tutto ciò che volevi per te come se fosse il tuo servitore. Sono diventato le tue mani. Pensi di non poterlo fare perché non lo vuoi abbastanza. E cos'altro ti piacerebbe?

Mi piacerebbe sedermi sul tuo trono.

Vieni a sederti e io mi siedo su un altro trono perché vuoi questo trono. Ma poi vorrai quel trono. Ti dirò la verità. A meno che tu non sia come me, quindi non puoi mai essere felice se non impari ad amare e dare. Questo è già quello che volevo. Imparare ad essere felici, ad essere come me nella moralità e nello spirito. Ti rendi conto che è la tua superiorità. La tua infinita pace e piacere. Cos'altro vuoi?

Ho già tutto. Non riesco a trovare nulla da chiedere, o Signore del più alto e più morale. Quello che voglio non è darlo via. La vera divinità è sapere di essere nascosto in questo e di essere come te. Non c'è niente di meglio da fare di te.

– Crescerai nel tempo e condividerai il tuo dominio con le persone nel mondo che ti ho dato. Sarai più felice quando dai loro ciò che vogliono, mentre crei per loro, mentre li consegni, mentre li salvi dall'essere servitori e come li padroni. Ti renderai conto che la condivisione è il più grande piacere, che la gratitudine e il perdono sono divini.

Volere tutto per se stessi è fame e incompetenza. Questa è la divinità per condividere tutto e dare doni eterni. Ogni delicatezza che ho dato alla mia anima maturerà e rimuoverà ciò che è in essa e ritornerà a me. Creato dalla mia anima, afferrerà la mia anima e scoprirà il gusto straordinario dell'anima immortale.

E pianse ad alta voce al suo Signore, dicendo: quanto è bello essere per sempre il tuo servitore e il tuo fedele servitore. Per me, sei tu quello che non si prende cura di nulla dal tuo servo ed è gentile con me, e che mi fa fare tutto ciò che desidero, e sono stanco. "

E il Signore lo terrà. Lo perdona sinceramente e il suo amore cresce. Poi gli dice;

Sei pronto per essere presentato a te più di quanto tu possa desiderare? Mi piacerebbe vedere la grande gioia sul tuo viso quando li guardi. Dai, andiamo.

O servo! Questo è quello che ti succederà. Tieni quel coltello nel respiro che vuole sempre di più mentre sei sulla Terra. Sacrificalo davanti a Dio. Perché l'anima umana comanda sempre le cose peggiori. È così ingrato ed egoista. È affrettato e irritabile. Odia pensare, prende decisioni rapide.

Non sei degno della sua ricompensa se non gli dai più di quello di cui ha bisogno. Non si tratta solo di denaro, tempo, amore, attenzione da parte tua per condividere con lui la più preziosa di tutte le cose

I SOGNI SONO IL BUD DELLA VERITÀ

Ogni realtà è stata prima un sogno. Tutto è iniziato con un piano da sogno, sì, ma ti dirò di più.

Se vivi un sogno a un livello che dimenticherà dove ti trovi, se lo vivi per almeno qualche minuto pieno di emozioni per mantenerlo vivo e in vita, diventa una forza costante che lotta per esistere come energia.

Se una persona pensa di essere alla presenza di Dio e piange nel suo sogno, questo è in realtà un fatto a un certo livello; non è un'illusione. Soprattutto quando una persona raggiunge una certa posizione nello spirito, è responsabile dei suoi pensieri. L'anima ha potere dal suo Signore nel regno dell'energia per realizzare ciò che pensa. Con grande fede e coraggio che accadrà più tardi, può essere quasi tutto per non smettere di lavorare in gruppo.

Il mondo dello spirito e dell'energia in cui Manas trova le forme è l'architetto e il fondamento di questo mondo. Tutto è modellato da qui a lì. Ma l'uomo ha il potere di plasmarlo. Quindi la porta non è a senso unico, ma a due vie aperta.

La persona vede che il Dhikr e la sottomissione a Dio sono la verità della maggior parte dei suoi pensieri con una serie di doni dal suo Signore come doni attraverso la fede. L'occhio del cuore può essere aperto e sentito una parte dei pensieri o i segreti vengono riversati nella lingua.

EMULAZIONE DEL DIAVOLO

Quando Satana vide la grandezza di ciò che Dio aveva offerto ai suoi amici, chiese ciò che sperava potesse aiutarlo a mettere alla prova le sue affermazioni. Satana è solo un'opportunità per Dio per mettere alla prova le persone con queste cose. Satana non ha potere o autorità sui suoi amici. Satana narra sempre un percorso simile alla via di Dio. Finge ciò che ha visto dal suo Signore. Non ha potere o intelletto da confrontare con il suo Signore.

Dio ha inviato profeti per avvertire la gente. Satana chiese il suo profeta e gli furono dati psichici, sacerdoti e chiromanti.

Dio ha rivelato le Scritture. Satana chiese anche che fosse letto un libro di peccati. Gli furono date canzoni di lussuria o ribellione.

Dio ha creato la loro legge divina e le loro azioni. Ha chiesto la legge di Satana e che dovrebbero lavorare con lui. Gli fu data la legge per rendere i ricchi più ricchi, i poveri più poveri, i politici e i re come praticanti.

Dio ha creato luoghi di culto. Il diavolo ha detto che sono fuori dallo spazio. Gli furono dati taverne, bar e bazar.

Dio ha creato la sua chiara religione per guidarlo. Satana chiese una religione segreta che nessuno avrebbe accettato. Gli furono dati la filosofia, gli idoli e l'adorazione del mondo.

Dio ha dato miracoli e benedizioni al profeta e ai suoi amici. Il diavolo è sparito dalla magia e dalla pittura degli occhi.

Dio ha fatto un dono ai suoi servitori. Il diavolo ha lasciato lussuria e danze insignificanti.

Dio ci ha dato l'abluzione. Fu dato al diavolo e ai suoi discepoli come bevande ubriache e vomito.

Dio ha promesso il paradiso e lo ha dato. Satana ha promesso il mondo e solo lui poteva darlo a chi Dio voleva.

E Dio ha costruito un sentiero rettilineo e ha inviato i profeti e gli apostoli. Satana chiese strade e costruì curve e strade insignificanti che attraversano la retta via.

Satana era contento di ottenere ciò che voleva e pensava che avrebbe raggiunto il suo scopo. Ma non si rese conto che Dio avrebbe provato i suoi servitori e che sarebbe stato un mezzo per aumentare la bontà e la bellezza del meglio. Tuttavia, quando vede i servi giusti, si avvicina con rispetto.